Chiamaci
Greenbox
Seguici
Articoli del blog

OLIO D' OLIVA VENDUTO COME EXTRA VERGINE - I 7 MARCHI SOTTO INCHIESTA


La frode dell'olio extravergine, ecco quali sono i marchi coinvolti. Codacons: i cittadini possono chiedere i danni.
 
 
L'etichetta esibita sulle bottiglie parlava di olio di oliva extravergine ma il processo di produzione non era quello prescritto.
E’ quindi di frode in commercio il reato che il pm Raffaele Guariniello, della procura di Torino, contesta ai rappresentanti legali di sette aziende del settore.Sette marchi interessati dall’inchiesta - Secondo quanto appreso si tratta di Carapelli, Santa Sabina, Bertolli, Coricelli, Sasso, Primadonna (nella versione confezionata per la Lidl) e Antica Badia (per Eurospin). Carapelli, Sasso e Bertolli fanno parte dello stesso gruppo, la multinazionale spagnola Deolo. Guariniello ha informato il ministero delle politiche agricole che l’olio in questione era di categoria "2", ovvero semplice "olio vergine", meno pregiato e soprattutto meno costoso. Tutti gli oli contraffatti sono prodotti in Toscana, Abruzzo e Liguria.Esami sui campioni prelevati dai Nas - L'indagine è partita dopo la segnalazione della testata giornalistica specializzata il Test. Il periodico, lo scorso maggio, aveva pubblicato un servizio da cui risultava che "ben 9 delle 20 bottiglie" fatte analizzare "dal laboratorio chimico di Roma dell'Agenzia delle Dogane sono state declassate dal comitato di assaggio a semplici oli di oliva vergine". Il pm Guariniello ha disposto una seconda analisi e i laboratori delle agenzie delle dogane hanno esaminato i campioni prelevati dai carabinieri del Nas verificando casi in cui l'olio, a differenza di quanto indicato, non era extravergine. 
 
Differenza fra olio vergine ed extravergine.
Entrambi gli olii sono di prima spremitura e vengono ottenuti tramite estrazione con soli metodi meccanici ma può essere definito extravergine solo l’olio di oliva che corrisponde a determinati parametri (acidità, indicatori di per ossidazione, caratteristiche organolettiche) particolarmente restrittivi. A differenza dell’extravergine, ricavato dalla prima spremitura delle olive e subito imbottigliato con un tasso di acidità dell’1%, l’olio vergine subisce alcuni passaggi e perde qualità: per esempio la vitamina E si deteriora. In linea generale la resa delle olive può avere notevoli variazioni, da un minimo di 8–9 kg di olio extra vergine per 100 kg di olive pressate, fino a un massimo di 22–28 kg di olio extra vergine per 100 kg di olive. Le variazioni sono imputabili a diversi fattori: l'esposizione degli olivi al sole, la disponibilità idrica nel periodo vegetativo e nel corso dell'accrescimento delle olive, l'epoca della raccolta.
Come fare per chiedere il risarcimento - Il Codacons affila le armi legali a tutela di migliaia e migliaia di consumatori. L'associazione dei consumatori, infatti, ha deciso di pubblicare sul proprio sito internet www.codacons.it un modulo attraverso il quale le famiglie che hanno consumato olio prodotto da una delle 7 aziende coinvolte nell'indagine, possono avviare l'iter per chiedere il risarcimento del danno subito e costituirsi parte offesa nel procedimento aperto dalla Procura. "Invitiamo tutte le famiglie che hanno consumato olio extravergine d'oliva di una delle marche colpite dall'inchiesta, a far valere i propri diritti e chiedere un indennizzo fino a 5mila euro - afferma il presidente Carlo Rienzi - Se gli illeciti saranno confermati, infatti, il danno per i consumatori sarebbe enorme: a quello morale derivante dall'inganno subito e dalla lesione della buona fede, si aggiungerebbe un evidente danno economico, derivante dall'aver pagato di più per un prodotto con caratteristiche inferiori a quelle promesse".

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.